Nostra Signora di Pontmain

Madre di speranza

Festivita’ : 17 gennaio

Nel villaggio di Pontmain, circa 30 chilometri a Nord di Laval, un contadino stava lavorando nel granaio con i suoi figli Eugene di 12 e Joseph Barbadette di 10 anni. La sera del 17 gennaio 1871, i due ragazzi stavano aiutando il padre nel granaio quando il maggiore, Eugene, si avvio’ verso la porta per guardare fuori. Come fisso’ il silenzioso cielo stellato, noto’ una zona praticamente senza stelle sopra una casa vicina. Improvvisamente vide l’apparizione di una bellissima Signora che gli sorrideva. Suo padre non vide nulla, eccetto tre grandi stelle splendenti che formavano un triangolo in cielo. Ma anche Joseph vide la Signora. Lei indossava un lungo mantello blu cosparso di stelle dorate; un velo nero e una corona d’oro larga circa 20 cm con un fiocco rosso in mezzo. La Signora indossava anche scarpe blu e le sue mani si tendevano ai suoi fianchi come nella Medaglia miracolosa. Senza parole, chiamarono la loro madre, ma neanche lei riusci’ a vedere niente anche dopo essere tornata a casa a prendere i suoi occhiali.

Non c’era niente da vedere, sostenevano i genitori, e i ragazzi dovevano continuare a lavorare e poi tornare per la cena. Ma dopo un pasto veloce, i ragazzi videro ancora la bella Signora, quindi chiamarono le Sorelle della scuola. Ma neanche loro videro nulla. La beata Vergine Maria sorrise costantemente e rimase fissa nella stessa posizione fino alle 21.00. I ragazzi, il prete della parrocchia e molti parrocchiani si erano radunati, Padre Guerin comincio’ a pregare con i parrocchiani. Naturalmente la prima preghiera era il Rosario. In quel momento, la Signora si ingrandi’ e le stelle sul suo mantello si moltiplicarono e una fascia luminosa comparve sotto i suoi piedi. In seguito, due ragazze della scuola locale, Francoise Richer, di 11 anni, e Jeanni Marie LeBosse di 9 anni, furono condotte sul luogo e anche loro potettero vedere la Signora, circondate da una folla di 60 adulti, che pregavano il Rosario su suggerimento del parroco locale.

Il parroco di Pontmain comincio’ a recitare il Magnificent e allora apparvero lettere d’oro sulla fascia, una per una come se fossero scritte da una mano invisibile. I ragazzi del villaggio declararono le lettere una per una e alla fine si lesse:

PER FAVORE PREGATE FIGLI MIEI  

Il parroco disse: “Dobbiamo pregare la Signora, e conoscere i Suoi voleri”. La gente prego’la Litania della beata Vergine Madre. Apparvero quindi altre parole:

                       

DIO PRESTO ASCOLTERA’ LE VOSTRE PREGHIERE

La quarta preghiera era la “Invoilota”. Quando furono pronunciate le parole “O Mater Alma, Christi Carissima” comparvero le seguenti parole:

"MIO FIGLIO"

Tutti i presenti erano a quel punto sicuri che si trattasse della Vergine Maria, e cominciarono con la quinta preghiera, il Salve Regina. Mentre stavano cantando, la frase fini’ con:

"MIO FIGLIO ASPETTA VOI"

Queste parole erano sottolineate. La sesta preghiera fu cantata: era il canto tradizionale preferito di Pontmain “Madre di Speranza”, e la gente amava cantarlo a voce alta e chiara. Il bel titolo era una parte della preghiera: “Madre di Speranza proteggi noi francesi; prega, prega per noi!” Allora il sorriso di Maria risplendette di amore e lei alzo’ le mani verso le Sue spalle, puntando la piccola Croce rossa che indossava vicino al Suo cuore.

La settima preghiera era “Mio dolce Gesu”: a questo punto la remissione di tutti i peccati viene concessa a coloro che con cuore pentito pregheranno prima il “Parce Domine”. Un’espressione di sofferenza e di dolore apparve sul volto della beata Vergine e si formo’ un crocefisso che lei prese con entrambe le mani. Sia la croce che Gesu erano rossi. Sopra il crocefisso c’era una piccola fascia con scritto : “GESU CRISTO” con lettere di sangue, mentre un profondo sospiro della Vergine si irradiava sopra la gente. Una stella si stacco’ dal cielo e spense le 4 candele che circondavano la Vergine. Lei non distolse mai i suoi occhi dal crocifisso. Quando il parroco comincio’ l’”Ave Maria Stella” il crocifisso svani’ e la Madonna torno’nella sua posizione originale. Quindi due piccole croci bianche apparvero sulle Sue spalle tanto da sembrare innestate. Lentamente un largo velo bianco volteggio’ fino a coprire completamente l’apparizione. Quindi la Madonna spari’ del tutto.

I Tedeschi cominciarono la ritirata e il 20 gennaio il generale van Schimdt si arrese: il 28 gennaio, proprio 11 giorni dopo l’apparizione, fu firmato il trattato di pace. Il messaggio di Pontmain ci mostra chiaramente quali effetti puo’ avere la preghiera anche di una piccola parrocchia. Bisognerebbe continuare a pregare, specialmente in tempi difficili.

Noi ricordiamo il messaggio della Madonna a Pontmain molto chiaramente: cosi adesso possiamo guardare a Lei come ci appare nelle parole degli inni. “Madre di speranza, proteggici…prega per noi”. Maria alza le braccia mostrando la piccola Croce rossa sul suo cuore: questo ci mostra come la Nostra Signora sia vicina a Suo Figlio sulla croce, quindi Lei e’ per noi Madre di Redenzione. E offrira’ le nostre preghiere per noi.

Durante il “Parce Domine”, Maria implora con noi di offrire Gesu Cristo nostro Redentore a Dio Padre, offrendo la Santa Messa come ringraziamento a Dio nostro Padre per Sul Figlio Gesu Cristo nostro Signore. La croce rossa con il Corpo rosso, le lettere di sangue e le candele illuminate su entrambi i lati simboleggiano ancora una volta la Santa Messa. Infine, durante l’”Ave Maria Stella”, noi La vediamo come appare sulla Medaglia miracolosa, donandosi generosamente e le due piccole croci bianche piantate sulle Sue spalle ci parlano del “Trionfo” grazie all’intervento di Dio. A Pontmain la Madonna ci mostra che Lei puo’ trattenere il Braccio di suo Figlio, se noi La ascoltiamo e obbediamo al suo messaggio.

Joseph Barbadette si fece prete, membro della Congregazione degli Oblati di Maria Immacolata, mentre suo fratello Eugene divenne prete secolare. Lui venne assistito da una delle due ragazze che avevano visto la Madonna come domestica, mentre l’altra, Jeanne-Marie Lebosse, si fece suora. A Pontmain e’ stata costruita una grande basilica, consacrata nel 1900.

"L’apparizione di Pontmain e’ stata completamente approvata dalla Santa Sede: febbraio  1875"

 

Preghiera per la Madonna della Speranza

0 Signora di Pace spirituale, Madre di tranquillita’ e Madre di speranza, guarda a me in questo momento di debolezza ed inquietudine. Insegnami a cercare nel mio cuore la verita’ che l’amore di Dio per me e’immutato ed immutabile; e che il vero amore sulla terra puo’solo nascere e crescere toccando il Suo amore. Donami la tua gentile Pace perche’ questo mondo non puo’ donarmela: e aiutami a portare questa pace nella vita degli altri. Nostra Signora di pace spirituale, prega per noi.
Amen
 

 

Cinque anni dopo, nel 1876, la Vergine Maria e’ apparsa
di nuovo. Stavolta a Pellevoisin

 

 

 - Fondazione Marypages -   

La nostra fondazione ha lo scopo di sviluppare, espandare e mantenere il sito web Marypages per promuovere la religione Cattolico Romana e particolarmente la devozione per la nostra beata Madre, Vergine Maria.
Con il tuo supporto finanziario, renderai questo possibile.
Marypages puo’ sopravvivere solo con il tuo aiuto!
Puoi diventare donatore della nostra fondazione donando minimo 20 euro all’anno. Noi ti offriamo:
       La nostra Newsletter (1 volta all’anno)
       Una miracolosa medaglia con spiegazione della sua forma.
Se la tua donazione e’ 50 euro o superiore, riceverai anche un magnifico rosario da Lourdes. Nel rosario c’e’ un poco dell’acqua benedetta della fonte di Lourdes.
Ogni altra entrata extra verra’ destinana a progetti caritativi in base al credo cattolico. Siamo registrati alla Camera di Commercio del Flevoland, numero 39100629.

Per fare una donazione, clicca il bottone sottostante.
Che Dio ti benedica.

ONLINE DONATION

 

Torna indietro al Menu principale

 

Chiedi qui il  Marypages Award 2015 - 2016 

 

Per favore sii cosi’ gentile da compilare il mio Libro degli Ospiti
Grazie e che Dio ti benedica!

 

Leo's Gastenboek

 

Email:

 

 

Visitatori:


Copyright Fondazione Marypages Design. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sitoweb puo’ essere pubblicata, trasmessa, copiata o riprodotta in altro modo o distribuita senza il preventivo permesso scritto della fondazione Marypages.

Ultimo aggiornamento: 27 agosto 2015.