Apparizioni della Vergine Maria,
1531, Guadalupe, Messico

 Patrona delle Americhe


 

Festa della Madonna di Guadalupe: 12 dicembre

Festa di San Juan Diego: 9 dicembre

La maggior parte degli storici concordano sul fatto che Juan Diego sia nato nel 1474 nel “calpulli” o rione di Tlayacac a Cuauhtitlan, fondata nel 1168 dalla tribu’ Naha e conquistata dal signore atzeco Axayacatl nel 1467; era localizzata 20 km (14 miglia) a nord di Tenochtitlan (Citta’del Messico). Il suo nome originario era Cuauhtlatoatzin, che significa “colui che parla come un’aquila”o “aquila che parla”. Tra il 1524 e il 1525 si converti’ e fu battezzato, come sua moglie, e ricevette il nome cristiano di Juan Diego mentre sua moglie ricevette il nome di Maria Lucia. Fu probabilmente battezzato dal famoso e benvoluto missionario francescano Frate Toribio de Benavente, chiamato “Motolinia” o “il povero” dagli Indiani, per la sua estreama umilta’ e pieta’.

9 Dicembre 1531 (sabato). E’ l’alba, Juan Diego, un cristiano convertito, e’ in cammino per la Messa, 2,5 miglia da Tlatelolco, un tempo famosa localita’degli Atzechi dove si era anche combattuta l’ultima battaglia della conquista spagnola 10 anni prima. Improvvisamente Juan sente una dolce musica e una voce di donna che lo chiama dalla cima del Tepeyac Hill che lui sta per attraversare. In cima alla collina vede una bellissima donna radiosa, che gli dice di essere la Vergine Maria e gli ordina di andare dal vescovo e dirgli di costruire un tempio in suo onore ai piedi della collina. Juan Diego si reca immediatamente a Tlatelolco nel palazzo del Vescovo Juan de Zumarraga, un frate francescano. Il vescovo lo riceve con gentilezza, ma in quel momento e’ riluttante a credere al suo racconto. Quindi Juan Diego, alquanto scoraggiato, ritorna in cima alla collina di Tepeyac e confessa alla Vergine di aver fallito. Ma la Vergine gli ordina di tornare dal vescovo e ripetergli la sua richiesta.

L’incredulo Vescovo gli chiede allora di recare alcune prove dell’insolito incontro. Confuso e pieno di paura, Juan Diego evita per molti giorni il Tepeyac, ma il 12 dicembre, mentre sta correndo a cercare un prete per conto di uno zio gravemente malato, prende una scorciatoia per la collina. La Vergine gli appare ancora una volta, e Juan Diego le rivela la richiesta del vescovo. La Vergine allora gli dice di raccogliere delle rose dalla collina, normalmente spoglia e desolata, e di portarle a Zumarraga come prova. Juan Diego raccoglie il mazzo miracoloso nel suo mantello e si affretta a completare la sua missione. Quando e’ di nuovo di fronte al vescovo, Juan Diego apre il suo tilma (mantello) e alla presenza di molti testimoni, le rose cadono sul pavimento e nello stesso momento sul tilma appare l’immagine di Nostra Signora. Il vescovo allora si inginocchia e implora perdono per non aver creduto. Porta il tilma nella sua cappella privata e lo mette dietro il Santissimo Sacramento dove ringrazia e prega il Signore per avergli concesso un cosi miracoloso regalo. Nel giro di 2 settimane, viene edificato il primo umile tempio a Tepeyac Hill. Qui sarebbe rimasta la miracolosa immagine della Madonna di Guadalupe. La notizia del miracolo si diffonde, e la gente si precipita a vedere l’immagine.

Un’incredibile lista di miracoli, cure ed interventi sono attribuiti a Lei. Si stima che ogni anno circa 10 milioni di persone visitino la sua Basilica, e questo fa della sua casa a Citta’ del Messico il piu’ popolare Santuario Mariano del mondo e la piu’ visitata chiesa cattolica nel mondo insieme al Vaticano. In tutto 24 Papi hanno onorato ufficialmente la Madonna di Guadalupe. Sua Santita’ Giovanni Paolo II ha visitato il suo Santuario 4 volte: nel suo primo viaggio apostolico fuori Roma come Papa nel 1979, e ancora nel 1990, 1999 e 2002.
La festa della Madonna di Guadalupe si celebra il 12 dicembre. Nel 1999 Papa Giovanni Paolo II, nella sua omelia nella Messa solenne nella Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, durante la sua terza visita al santuario, ha dichiarato la data del 12 dicembre come Giorno della sua celebrazione liturgica per tutto il continente. Nel corso della stessa visita Papa Giovanni Paolo II ha affidato alla sua amorevole protezione la difesa della vita e ha posto sotto la sua materna cura la vita innocente dei bambini, specialmente quelli che sono in pericolo o che non sono mai nati.

“Queste apparizioni a Guadalupe sono state approvate completamente dall’Arcivescovo Alonso de Montufar nel 1555”

 

Official website:
http://www.virgendeguadalupe.org.mx/

 

San Juan Diego
1474 - 1548

 

Preghiera alla Madonna Guadalupe

Nostra Signora di Guadalupe, Mistica rosa, intercedi per la Chiesa, proteggil il Santo Padre, aiuta tutti quelli che ti invocano nel bisogno.
O tu che sei la Vergine Maria e la Madre del vero Dio, ottieni per noi dal tuo Santo Figlio la grazia di una salda e sicura speranza in questa valle di lacrime, cosi’come un amore ardente e il prezioso regalo di una totale perseveranza.
Dolce Signora, Madre feconda di Santita’, concedimi la tua dolcezza e la tua forza. Ascolta la mia preghiera, offerta con profonda fiducia nella tua misericordia.
O Maria, concepita senza peccato, vengo al tuo trono di grazia per condividere la fervente devozione dei tuoi fedeli figli messicani, che si rivolgono a te con il nome glorioso di “Guadalupe”- la Vergine che ha schiacciato il serpente.
Regina dei Martiri, il cui cuore immacolato e’ stato trafitto da sette spade dolorose, aiutami a camminare con coraggio tra le acute spine sparse sul mio sentiero. Invoco lo Spirito Santo di sapienza per fortificare la mia volonta’ a frequentare i Sacramenti, cosicche’ io, illuminato e rafforzato, possa preferire Dio ad ogni altra creatura ed evitare ogni occasione di peccato.
Aiutami, come ramo vivente della Vita che e’Gesu’ Cristo, a prendere come esempio la sua divina carita’ cercando sempre il bene degli altri. Regina degli Apostoli, aiutami a vincere anime per il Sacro Cuore del mio Salvatore. Fa che il mio apostolato sia senza paura, dinamico e articolato, per proclamare la solitudine amorosa del Padre Nostro in cielo in modo che il ribelle possa ascoltarlo supplicando e ottenendo il suo perdono, per i meriti del tuo Misericordioso Figlio, nostro Signore Gesu’ Cristo.
Amen.
 

 

 

Santa Catherine Labouré
e Nostra Signora della medaglia miracolosa

 

 - Fondazione Marypages -   

La nostra fondazione ha lo scopo di sviluppare, espandare e mantenere il sito web Marypages per promuovere la religione Cattolico Romana e particolarmente la devozione per la nostra beata Madre, Vergine Maria.
Con il tuo supporto finanziario, renderai questo possibile.
Marypages puo’ sopravvivere solo con il tuo aiuto!
Puoi diventare donatore della nostra fondazione donando minimo 20 euro all’anno. Noi ti offriamo:
·       La nostra Newsletter (1 volta all’anno)
·       Una miracolosa medaglia con spiegazione della sua forma.
Se la tua donazione e’ 50 euro o superiore, riceverai anche un magnifico rosario da Lourdes. Nel rosario c’e’ un poco dell’acqua benedetta della fonte di Lourdes.
Ogni altra entrata extra verra’ destinana a progetti caritativi in base al credo cattolico. Siamo registrati alla Camera di Commercio del Flevoland, numero 39100629.

Per fare una donazione, clicca il bottone sottostante.
Che Dio ti benedica.

ONLINE DONATION

 

Torna indietro al Menu principale

 

Chiedi qui il  Marypages Award 2015 - 2016 

 

Per favore sii cosi’ gentile da compilare il mio Libro degli Ospiti
Grazie e che Dio ti benedica!

 

Leo's Gastenboek

 

Email:

 

 

Visitatori:


Copyright © Fondazione Marypages Design. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sitoweb puo’ essere pubblicata, trasmessa, copiata o riprodotta in altro modo o distribuita senza il preventivo permesso scritto della fondazione Marypages.

Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2015.